26 Giugno 2019

news
percorso: Home > news > Rassegna Stampa

HSL Derthona - San Mauro 3-1

05-05-2019 17:00 - Rassegna Stampa
HSL DERTHONA - SAN MAURO 3-1
RETI: 42' Palzzo (D), 61' Merlano (D), 66' Merlano (D), 78' Di Vanno (S)

HSL DERTHONA: Decarolis, Mazzaro, Roncati, Canepa, Magné, Pagano, Rizzo, Soumah (dal 72' Mazzola), Merlano (dal 69' Mutti), Palazzo (dal 79' Cattelan), Bardone (dal 58' Calogero)
A DISP: Lorenzon, Marelli, Calvio, Mandirola, Muca
ALL: Pellegrini

SAN MAURO: Santesso, Patrono, Utieyin (dal 73' Akadinma), Talamo, Infantino, Salerno (dal 38' Amoroso), Di Vanno, Barbati, Rosso (dal 69' Sghezzi), Spoto (dal 13' Ferrara), Pozzana (dal 78' Prezioso)
A DISP: Baiamonte, Stocco, Chinaglia, Findaca
ALL: Piazzoli

AMMONITI: Palazzo (D), Talamo (S), Merlano (D)

NOTE: Spettatori 1100

ARBITRO: Guido Verrocchi della Sezione di Sulmona
ASSISTENTI: Matteo Antonio Scordo di Novara e Matteo Rovere di Biella


*************
da www.radiopnr.it

Meravigliosa impresa del Derthona che, grazie al successo sul San Mauro per 3 a 1, vince il campionato e si aggiudica la promozione diretta al campionato di Eccellenza.

La squadra tortonese, ora lo possiamo scrivere, ha meritato questa promozione (la seconda consecutiva), dimostrando una qualità superiore agli avversari e una coesione di gruppo (titolari e panchinari) invidiabile, che ha permesso di superare qualche momento difficile soprattutto a metà campionato.

Il risultato non era affatto scontato: il San Mauro che ha conquistato la terza piazza in classifica, è stata l’unica squadra che si è trovata in testa alla classifica, a più 1 proprio sui bianconeri (correva la 21agiornata).

Inoltre la diretta avversaria del Derthona, la CBS giocava sul campo di una Valenzana, salva e senza particolari motivazioni.

Un plauso ai tifosi che nonostante la strana giornata odierna, caratterizzata da una temperatura piuttosto rigida e da una pioggia mista vento, hanno riempito la tribuna del Fausto Coppi: erano certamente più di 1.000.



La formazione tortonese è priva del bomber Russo (squalificato), ma ritrova Palazzo e Calvio. In porta gioca De Carolis. Il modulo è un 4-3-3 con Palazzo (maglia n° 10) a fianco di Merlano. La supremazia territoriale dei padroni di casa è evidente: nei primi 18 minuti si rendono pericolosi Rizzo e Merlano.

Al minuto 21, il colpo di testa di Soumah sembra destinato ad andare in fondo al sacco, ma la difesa del San Mauro, incredibilmente, riesce a salvare sulla linea. Intanto le notizie da Valenza non sono buone: la CBS è già in vantaggio per 2-0 con una doppietta di Balzano.

Al 26’ Soumah crossa dalla destra, Merlano arriva prima del difensore, ma all’altezza dell’area piccola, alza la palla sopra la traversa. Al 28’ancora Merlano con un bel colpo di testa, mette in evidenza le doti di Santesso (il migliore dei suoi) che si rende protagonista di una meravigliosa parata.

A questo punto il ritmo cala leggermente, ma proprio mentre sembrava permanere il risultato di parità, al minuto 42, Luca Palazzo colpisce di testa, su cross di Soumah e non lasca scampo a Santesso.

E’ il vantaggio che decide la prima frazione di gioco e che risulterà decisivo anche per le sorti della ripresa.

San Mauro non pervenuto e costretto a sostituire per infortunio, dal 13° minuto, il capocannoniere del campionato Spoto (23 reti) con Ferrara.



Nella ripresa ancora Palazzo (incontenibile) sarà protagonista: altro colpo di testa al 53’ che Santesso riesce a deviare sulla traversa. Il portiere si ripeterà uscendo a valanga anche su Soumah.

Al minuto 58 Calogero rileva Bardone. Al 61’ una perfetta verticalizzazione di Magnè consente a Merlano di involarsi verso l’area avversaria e di scavalcare Santesso con un tocco di destro che si insacca per il 2 a 0.

Calogero si rende protagonista di un’azione personale: parte dalla trequarti salta mezza difesa e scarica però debolmente in porta.

Al minuto 66 il goal che chiude di fatto la partita: lo segna ancora Merlano (20arete stagionale) con un bel diagonale dal vertice destro dell’area di rigore.

A questo punto il San Mauro tenta di alzare il baricentro e si affaccia per la prima volta dalla parti di De Carolis al 70’ ma, il tiro di Di Vanno, praticamente da centrocampo, non costituisce pericolo per il Derthona. Al 78’ la squadra ospite accorcia le distanze con Di Vanno, bravo a battere il portiere bianconero con un bel tiro che si insacca all’incrocio dei pali.

La partita termina qui: prima della festa finale con i tifosi che invaderanno pacificamente il Fausto Coppi, c’è tempo per vedere una bella punizione di Calogero ben parata da Santesso.



Una vittoria fondamentale che conferma l’HSL prima in campionato (inutile lo 0-3 finale della CBS a Valenza) e la promuove al campionato di Eccellenza.



Per il Derthona si tratta della 20a° vittoria stagionale.

Il ruolino di marcia del Derthona è il seguente: n. 20 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte.

Le reti segnate (20 da Merlano, 17 da Russo, 8 da Mutti) sono 70. Quelle subite: 26. Tradotto: miglior attacco e migliore difesa.



Cosa chiedere di più ai ragazzi di mr. Pellegrini?

Be, di vincere la finale di Coppa Piemonte e bissare il “doblete” dell’anno scorso: Campionato e Coppa. Appuntamento domenica 12 maggio allo stadio Pistoni di Ivrea per la sfida tra Derthona e Lascaris.

Inizio alle ore 17.00.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata